Come se fosse davvero possibile

Come se fosse davvero possibile

Come se fosse davvero possibile è una filastrocca al posto di un articolo, il momento di mettere nero su bianco un disagio, uno sfogo per liberarsene.

Fai come se fosse davvero possibile

Quando la smetti di mandare giù
le bracciate piovigginose
delicatezze difettose
patimenti rimandati giù
come se mai si potesse restare a secco
come se facesse male solo

vattene fuori dal tema del giorno
non hai nemmeno la mezza traccia
sei regista della vita altra
sei nella realtà sfatta
come se mai si potesse restare a secco
come se avere di più fosse vincolato

Fai come se fosse davvero tutto possibile

non è solo dose di pioggia
il sole che non scalda
e la luna che si guarda
ogni notte navigare
come se mai si potesse arenare
come se fosse davvero tutto possibile.

Altre filastrocche QUI 

Veronica Petinardi

Da sempre mi piace scrivere, raccontare e condividere. Già quando vivevo a Praga, dove sono nata, producevo un’infinità cartacea di diari e fogli scribacchiati. Scrivevo a macchina i testi universitari e mi chiedevo in quanti li avrebbero capiti. Per questo diversi anni dopo, quando ormai vivevo in Italia, ho cominciato a scrivere per gli altri, con il mio stile semplice, anche o forse appunto perché intanto avevo vissuto una vita difficile.Ho aperto il mio primo blog (quel tipo schivo di notorietà) quando tutto era più che altro un gioco e non passavo ancora le ore ad imparare a capire come si fa sul serio. Anche se apprendere tutti i meccanismi è più difficile di quanto avessi anticipato con la mia gavetta e lo studio, la voglia di scrivere ha vinto con la forza per questa nuova avventura di “Parole di legami”.La vita mi ha insegnato che ad ogni problema c’è una soluzione e la condivisione è la cura migliore, ecco perché scrivo per te.
Chiudi il menu