fbpx
LA NEVE – una sorpresa, ti tocca

LA NEVE – una sorpresa, ti tocca

La neve è una sorpresa
arriva con la colazione  
si ferma bella sul furgone
dietro la finestra quanto è romantica
sulla strada è ancora solo bagnata
sul viso senti aria raffreddata
dietro la nuca arriva, ti tocca

la neve sa sorprendere
la senti ora la fioccata
né fredda né gelata
qualcosa ancora limitato
che però ti ha già infastidito
nella fretta del mattino
arrivata dietro la nuca e ti tocca

lei vola, danza nell’aria
brilla e poi ti fa scivolare
con uno stivaletto sbagliato
con il passo improvvisato
nella fretta dell’andare
dietro la nuca arriva e ti tocca.

Scendi e non fermarti
ancora di più, non tardi
fermata in mezzo, no, cambia tutto
pulisci di bianco e tocchi di brutto
sulla terra, fai una scena romantica
la neve bianca, pulita, mi tocca.

Leggi anche: La neve emana serenità
Ghiaccio e neve nel paese fatato

Lascia un commento

Veronica Petinardi

Da sempre mi piace scrivere, raccontare e condividere. Già quando vivevo a Praga, dove sono nata, producevo un’infinità cartacea di diari e fogli scribacchiati. Scrivevo a macchina i testi universitari e mi chiedevo in quanti li avrebbero capiti. Per questo diversi anni dopo, quando ormai vivevo in Italia, ho cominciato a scrivere per gli altri, con il mio stile semplice, anche o forse appunto perché intanto avevo vissuto una vita difficile.Ho aperto il mio primo blog (quel tipo schivo di notorietà) quando tutto era più che altro un gioco e non passavo ancora le ore ad imparare a capire come si fa sul serio. Anche se apprendere tutti i meccanismi è più difficile di quanto avessi anticipato con la mia gavetta e lo studio, la voglia di scrivere ha vinto con la forza per questa nuova avventura di “Parole di legami”.La vita mi ha insegnato che ad ogni problema c’è una soluzione e la condivisione è la cura migliore, ecco perché scrivo per te.
Chiudi il menu