“Ciao, finalmente, come stai? Volevo chiamarti la Vigilia prima di cena, tu magari eri in viaggio…”

“Ma che, anch’io quest’anno dovevo lavorare.”.

Oh, mi dispiace, ma ora sei a Napoli, vero?”.

“Sì, tranquilla, alla fine ce l’abbiamo fatta per il cenone di Natale. Non immagini quante me ne sono successe!”.

Eliano ha ancora rotto le balle?”.

“No, praticamente niente, anzi era infastidito di vedermi ancora a Brescia.”.

A Brescia! A fare cosa?”.

“Veramente… m’ha chiamata Melania.”.

Melania chi?”.

“La ragazza del mio ex.”.

Marta aspetta, piano, che mi stai dicendo? Siete mica diventate amiche?!”.

“Non certo come io e te!”.

“Marta, come stai?”.

“Tutto apposto, tranquilla.”.

“No, mi sembra che tu mi stia dicendo che te la fai con quella che va a letto con tuo marito…”.

“Ex.”.

Che importa? Dovresti avercela con lei, normalmente funziona così, no…?”.

“Sì, magari all’inizio. Poi è successo che ha avuto un parto difficile e il bambino è sotto osservazione per i problemi respiratori, capisci?”.

No non capisco, credimi, cosa c’entri tu con tutto questo?”.

“Veramente poco, ma non ti preoccupare, sto bene e soprattutto ora sono nel mio amatissimo sud! Anna, Soleia è contentissima del tuo regalo, le ho detto che hai aggiunto la tua richiesta a Babbo Natale, ci tenevo che sapesse che era da te. Pensa, siamo arrivate e nel giardino i miei hanno fatto mettere una slitta grande, dipinta di rosso! Poi ti mando le foto. Era stracolma di pacchetti. Soleia sta ancora cercando di capire come mai Babbo Natale abbia lasciato qui la slitta. Tutti fanno a gara per inventarsi una storia più fantasiosa. E poi Anna, la mamma mi ha consegnato il regalo che mi hai mandato, non dovevi, hai esagerato!”.

Non ti preoccupare, è anche il mio modo per ringraziarti per tutto quello che hai fatto per me prima della mia partenza!”.

“Io il mio te lo do quando ci vediamo, sai che con internet non me la cavo come te.”.

Dai, dimmi che vieni sul serio!”.

“Gennaio non ce lo leva nessuno Anna, ci devo riuscire! Tu invece come stai? Che mi racconti?”.

Mi dispiace di non averti chiamata prima ma non ho avuto veramente tregua. Poi è il periodo del vento particolarmente forte, abbiamo avuto a che fare anche con gli addobbi volati in giro, un po’ di casino in più. Però ti devo dare una notizia, che conoscendoti forse non ti sorprenderà.”.

“Cos’è successo?”.

Lorenzo mi ha mandato un messaggio.”.

“No, non mi sorprende.”.

Lo sapevo, ma sai cosa mi ha scritto?”.

“Non ne ho idea.”.

Che non è più prete.”.

“Ah, come l’hai presa?”.

“A dirti verità, senza particolare enfasi, ho tanto da fare e poi, sinceramente, ce ne ha messo di tempo per farsi sentire! Non che ci tenessi particolarmente ma riflettendoci oggi con calma, sai me l’ha mandato nella notte di ieri, per me ha solo dimostrato quanto ci tenesse realmente. Viveva raccontandomi di “affari” e quando li ho scoperti quante volte mi è corso dietro o comunque ha cercato di dimostrarmi il suo interesse?”.

Marta non poteva risponderle

anche se lo sapeva ma aveva deciso di mordersi la lingua. Prima di partire aveva dovuto promettere a Lorenzo di stare alla larga da questo. Avrebbe dovuto dire, ‘ma sai, non sarà stato facile uscire dal suo stato e magari non gli era possibile dirti tutto perché voleva proteggerti…’.

Marta però aveva dato la sua parola a Lorenzo e con Anna era rimasta in silenzio pure per Michel. Tanto non era ancora successo niente da farne notizia. Si sentono per telefono e basta, per ora, sì…
Va boh, poi magari glielo dirà. Tanto Anna, come al solito, non ha più tempo e se ne deve andare.

Puntata Pensieri e miracoli

180 GIORNI VOL.3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto