RISPOSTA PER LA SELEZIONE, 180 giorni – puntata 32 –

0
108
views
RISPOSTA PER LA SELEZIONE - 180 giorni - puntata 32 -

Certo che la risposta la confermo. Sono stracontenta, era ora che le cose cominciassero a girare in un altro verso!

Gentile Anna,

in merito all’invio del suo CV relativo alla posizione “animatrice escursioni e barista per villaggi Canarie”, la invitiamo per un colloquio conoscitivo e selezione presso la nostra sede di Milano il giorno 23 ottobre alle ore 15:30. Confermi la sua disponibilità entro il giorno 20 al numero aziendale in calce chiedendo del suo referente.

Cecilia
Referente

Se questo non è un buon motivo per festeggiare! Sono contenta e felice, finalmente. Anche se non è ancora sicuro mi sento meglio. Ci voleva proprio, con tutta la negatività che avevo addosso. Ho visto personalmente una ventina di lavori disponibili nelle vicinanze e ho avuto sempre esiti negativi. I soliti perché alla fine dell’anno non si assume, ho superato i trentacinque anni, il mio inglese è inaccettabile e se non bastasse sono capaci di dirti pure che sorridi poco. Questa zona non mi sta dando nessuna speranza per trovare un lavoro, anzi anche il resto, ho mandato un numero spropositato di curriculum senza ricevere una risposta.

Portare via il lavoro

Mi sono pure trovata a dover affrontare una signora abbastanza aggressiva. Nella zona tra il bresciano e il veneto, dove ho trovato un piccolo albergo che all’interno ha un piano bar. Io ho avuto una poco brillante idea di entrare e parlare di un eventuale lavoro. Scrutata da cima a fondo ho avuto una scarica di qualche frustrazione che la signora mi ha riversato addosso. Secondo lei gli stranieri vengono qui a portare via il lavoro agli italiani. Non mi conosce, bionda come me solo che lei è ossigenata e io lo sono davvero. Dai suoi occhi, pure chiari, arrivava la sua indisponibilità a parlare con chi non ha un accento pulito. Non le bastava dire di no, la sua risposta era uno sfogo su di me.

Così lei è diventata l’artefice e una delle mie motivazioni più ferree per la conferma definitiva della decisione che ho preso. Lo sapevo già che questo paese non mi vuole, anche se credo di non aver fatto nulla per essere trattata così, le persone sono diventate cattive. Pure camminando per strada fai fatica a chiedere un’informazione semplice, ti guardano subito storto, chissà che vorrai mai da loro. Me ne vado, ho deciso, questo paese non diventerà mai la mia casa. Adesso pero ho un altro problema. Come faccio a dirlo a Marta?

Spiegare a Marta

che non la sto abbandonando, sto cercando di ricominciare e qui non è possibile riuscire ad avere un lavoro, un’abitazione anche minima e tutto essendo una donna sola. Allontanarmi da tutto, dal paese rancoroso che non vuole darmi la possibilità di dimostrargli che anch’io valgo qualcosa. Basta. Anche la risposta per il colloquio mi porta via dall’Italia, dal lago, da Lorenzo.
Se non gli andrò bene continuerò comunque su questa strada, visto che lì esiste uno spiraglio. Se non gli andrò bene, posso anche rimandare con Marta. Lo so, devo farlo al più presto ma non oggi e neanche domani. Oggi mi fermo in un bar a bere qualcosa, uno di quelli sul lago dove mi piace fare una passeggiata e poi mi andrò a comprare qualcosa. Anche una cosa piccola, un portachiavi magari, come portafortuna per aprire una nuova serratura.

Conto on-line

Vediamo, come sono messa con i soldi? Dopo che Lorenzo mi ha detto di avermi fatto il versamento senza chiedermelo, senza farmi un piacere. Seppure io abbia vissuto così con lui per anni ora i suoi soldi non li voglio. Avevo paura di andare a vedere l’importo. Era successo appena l’altro ieri e con i trenta euro che avevo nel portafoglio sapevo di dover andare presto a prelevare. Non volevo vedere subito la differenza. Certo, sia i soldi di prima che questi di adesso sono sempre da Lorenzo ma tra un versamento e l’altro c’è stata l’entrata di don Michele. La fine insomma. Quindi qualsiasi importo che sia di più, non lo toccherò.

Tanto se mi prendono avrò vitto, alloggio e trasferimento dall’Italia. Devo solo sapere fino a quando e cosa mi posso permettere. Ecco, il mio conto si sta aprendo. Un po’ come la scatola di un regalo di Natale. Una sorpresa o una cosa in più della quale mi dovrò preoccupare?

Rimanenza al 17 ottobre euro 3.412,00
Bonifico in entrata 17 ottobre, euro 3.000,00 da Ermelinda Magalli

 

180 giorni QUI

Per legare ancora di più seguimi su Facebook: Parole di legami
per una collaborazione mi trovi su Linkedin,
le mie foto e video curiosi sono su Instagram e YouTube,
le mie passioni le incollo su Pinterest
se sei fan di Google+ sappi che ci sono ma con delle difficoltà.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Please enter your name here